non esiste la benché minima indicazione che ci induca a pensare che l’energia atomica verrà mai ottenuta

[Albert Einstein, 1932]